Groupon, sbarco in Borsa entro l'anno

FINANZA

Il sito internet specializzato negli acquisiti di gruppo punta a raccogliere almeno un miliardo dalla Ipo. Intanto il valore di mercato sfiora i 20 miliardi di dollari

di P.A.
Groupon punta a quotarsi entro la fine del 2011 tanto che secondo alcune fonti l’esordio in borsa potrebbe avvenire già nel terzo trimestre. Il popolare sito internet di buoni sconto e offerte dovrebbe essere valutato tra i 15 e i 20 miliardi di dollari in sede di Ipo ma, rivelano fonti informate sul processo di quotazione, il valore attribuito alla società potrebbe variare in base alle condizioni del mercato. Lo scrive il Wall Street Journal.

Non è ancora chiaro quanto la società abbia intenzione di raccogliere attraverso la Ipo, ma si parla sempre più insistentemente di una cifra attorno al miliardo di dollari. Groupon dovrebbe scegliere Goldman Sachs e Morgan Stanley come underwriters dell’operazione mentre a JpMorgan Chase verrà probabilmente affidato il ruolo di co-manager.

In dicembre Groupon rifiutò un'offerta d'acquisto da 6 miliardi di dollari avanzata da Google.

15 Aprile 2011