Punta al Nasdaq il motore russo Yandex

INTERNET

Lo sbarco sul listino tecnologico in calendario per fine maggio. La scommessa è raccogliere oltre un miliardo di dollari

di Andrea Ciccolini
Yandex, il principale motore di ricerca russo, con il 64% del mercato, potrebbe sbarcare già a fine maggio a Wall Street, al Nasdaq, il listino specializzato nelle società hi tech, quotando il 10-20 per cento delle sue azioni. Lo annuncia il quotidiano economico-finanziario Vedomosti.

L'operazione, affidata alla Deutsche Bank e alla Morgan Stanley, dovrebbe consentire di raccogliere oltre un miliardo di dollari. Le banche d'investimento valutano la compagnia russa 6-9 miliardi di dollari.
Yandex recita la parte del leone nell'internet russo, con una quota di 28 milioni di utenti al mese, oltre 11 miliardi di pagine visitate lo scorso anno, oltre 300 milioni di euro di ricavi nel 2010 e una crescente affermazione in altre ex repubbliche sovietiche, come Ucraina, Kazakhstan e Bielorussia. Gli altri motori di ricerca seguono a distanza: Google con il 22%, Mail.ru con il 7% (già quotata a Londra), Rambler con il 2%.

18 Aprile 2011