Emc, crescono utili e ricavi trainati da cloud e big data

BILANCIO

L'azienda chiude il primo trimestre con profitti e revenues in aumento rispettivamente del 28% e 18%. Il chairman e ceo Joe Tucci: "Crescita legata al boom della nuvola"

di P.A.
Emc, fornitore specializzato in soluzioni di storage, ha chiuso il primo trimestre con ricavi consolidati a 4,6 miliardi di dollari, in aumento del 18% rispetto allo stesso trimestre del 2010. L’utile netto del trimestre è stato pari a 477,1 milioni di dollari, in aumento del 28% anno su anno.

Nel trimestre, Emc ha generato un flusso di cassa operativo di 1,1 miliardi di dollari, quello non operativo (disponibile) pari a 857,3 milioni di dollari, chiudendo il trimestre con la cifra di 9,5 miliardi di dollari, tra cassa e investimenti.

I ricavi consolidati generati negli Stati Uniti sono stati di 2,4 miliardi di dollari, con una crescita del 12% anno su anno, che rappresenta il 51% del fatturato complessivo del primo trimestre. I ricavi generati fuori dagli Stati Uniti sono stati pari a 2,2 miliardi di dollari, con una crescita del 26% anno su anno, che rappresenta il 49% del fatturato del primo trimestre. In dettaglio i ricavi non-Usa sono cresciuti del 21% e del 43% rispettivamente nelle regioni Emea (Europa, Middle East e Africa) e APJ (Asia Pacific e Giappone).

Outlook
I ricavi consolidati sono attesi a 19,6 miliardi di dollari per il 2011. L’utile operativo è previsto tra il 16,5% ed il 17,5% del fatturato del 2011. Emc prevede di riacquistare nel corso del 2011 azioni dell’azienda per un valore di 1,5 miliardi di dollari.

Joe Tucci, Chairman e Ceo di Emc, ha dichiarato: "Emc ha iniziato il 2011 in maniera estremamente positiva, creando opportunità significative e mantenendo un potenziale importante di crescita nel lungo periodo. Con prodotti e servizi all’avanguardia nel mercato della virtualizzazione e della gestione delle informazioni, oltre ad un solido ecosistema di partner, siamo esattamente al centro di due tra i trend più hot dell’IT – il cloud computing e i big data. Questo, assieme alla grande attenzione all’innovazione, ci offre la grande opportunità di aiutare i nostri clienti ad accelerare il loro percorso verso il cloud e a sfruttare appieno il valore delle loro informazioni".

Tra gli highlight di questo trimestre vanno registrati la solida domanda da parte dei clienti e la crescita notevole del fatturato derivante dai sistemi storage di fascia alta Emc Symmetrix, incrementato del 25% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente e dell’offerta di prodotto storage per il mid-market, il cui fatturato è cresciuto del 20% anno su anno.

Anche i risultati di fatturato di VMware, azienda controllata da Emc, e di Rsa, la Security Division di Emc, sono stati da record, con crescite rispettive del 33% e dell’8% rispetto all’anno precedente. Altri elementi salienti del trimestre appena concluso comprendono la forte domanda da parte del mercato registrata dalle soluzioni di backup e recovery di Emc, guidate dai prodotti Emc Data Domain. La nuova divisione Isilon Storage ha superato le aspettative in termini di fatturato in questo primo trimestre 2011, mentre la divisione Data Computing ha continuato ad operare ottimamente, forte dell’offerta Greenplum, altamente differenziata e leader in ambito di analisi e data warehousing dei big data.

Sempre nel corso del trimestre, Vco – la Virtual Computing Environmet Company creata da Cisco ed Emc con la partecipazione di VMware e Intel – ha avuto un ottimo responso da parte dei clienti ed ha esteso la sua pipeline verso l’architettura convergente Vblock.

21 Aprile 2011