Hp taglia altri 6.400 posti di lavoro in un anno

IT WORLD

Ancora tagli per il gruppo informatico americano Hewlett-Packard che ha annunciato che taglierà il 6% dei posti di lavoro, circa 6.400 dipendenti, per rinforzare l'efficacia delle proprie attività industriali.

I tagli avverranno nel giro di 12 mesi e comporteranno una riduzione tra i 12 e i 14 centesimi per azione dei risultati del trimestre in corso. La riduzione degli organici è stata annunciata in occasione della presentazione dei risultati del trimestre, che ha visto un calo del 17% dell'utile netto a 1,7 miliardi di dollari, in linea con le attese.

Già a settembre, a seguito dell'integrazione con Eds, Hp aveva già iniziato una ristrutturazione sopprimendo 24.600 posti di lavoro in tutto il mondo.

20 Maggio 2009