Microsoft, utili a +31%. Ma non basta per evitare il sorpasso storico da parte di Apple

TRIMESTRALE

I 5,2 miliardi di dollari incassati non sono sufficienti a battere i 5,99 messi a segno da Cupertino. Deludenti le performance di Windows, che perde 4 punti percentuali mentre avanza l'iOs

di F.M.
Balzo in avanti dell’utile per Microsoft, ma dati in calo per quanto riguarda il sistema operativo Windows. Nel terzo trimestre dell`anno fiscale 2011 l’utile netto del maggior produttore mondiale di software è salito del 31% a 5,23 miliardi di dollari, o 61 centesimi per azione. Escludendo un beneficio fiscale straordinario di 5 centesimi per azione il risultato è in linea con i 56 centesimi per azione previsti dagli analisti. Il fatturato è salito del 13%a 16,43 miliardi, appena sopra le previsioni di 16,2.

Tuttavia Microsoft ha registrato un calo del 4% del fatturato di Windows, core business dell’azienda, che è stato di 4,45 miliardi, sotto le previsioni di 4,6 miliardi. La performance di Windows suggerisce che i consumatori stanno cominciando a preferire ai computer e computer portatili con sistema operativo Microsoft i tablet come l’iPad di Apple. Microsoft rimane invece in crescita nelle divisioni prodotti per aziende (Office e server) e console di gioco Xbox.

"Abbiamo ottenuto risultati consistenti nonostante il contesto non omogeneo del mercato dei computer, cosa che dimostra la solidità delle nostre attività", ha detto il direttore finanziario Peter Klein.
Da notare nel trimestre che per la prima volta l'utile di Microsoft è stato inferiore a quello di Apple, 5,2 miliardi contro 5,99. Un anno fa Apple aveva sorpassato Microsoft per capitalizzazione in borsa.

29 Aprile 2011