Servizi IT, si riparte. Ma la vera crescita è in India

GARTNER

Gartner: nel 2010 il mercato consumer registra un incremento del 3,1% a livello globale, ma la frammentazione impedisce alle aziende di andare oltre il 7% di share. Con l'eccezione indiana: i fornitori locali crescono a tassi superiori alla media del mercato

di Patrizia Licata
Gli effetti della crisi globale del 2008 e 2009 si fanno ancora sentire, ma il mercato dei servizi It è riuscito a mandare segnali di ripresa l’anno scorso: dopo un declino delle entrate del 5,1% nel 2009, la spesa mondiale in servizi It da parte degli utenti finali è aumentata del 3,1% nel 2010, per un valore di 793 miliardi di dollari, secondo il nuovo report di Gartner.

Ibm conserva il primo posto per share di mercato nei servizi It nel 2010, con un incremento delle revenues del 2,6%, pari a un giro d’affari di 56,4 miliardi di dollari e una quota del 7,1%. La seconda in classifica, Hp, è riuscita a incrementare la sua quota solo dello 0,3% dal 2009 al 2010 e oggi controlla il 4,5% del mercato, con revenues di 35,3 miliardi. Segue al terzo posto Fujitsu, in crescita del 3,5% per un fatturato di oltre 24 miliardi di dollari; il suo share di mercato è del 3%. Le performance migliori le registra però Accenture, cresciuta del 6,1%, per un giro d'affari di 22,2 miliardi di dollari: oggi controlla il 2,8% del mercato. Chiude la top five il colosso americano Csc, con uno share del 2% e entrate di 16,1 miliardi di dollari, e una modesta crescita dello 0,6%.

"Abbiamo seguito oltre 300 vendor, in un mercato in cui nessun provider controlla una quota superiore al 7%”, nota Dean Blackmore, senior research analyst di Gartner. "Anche se il ricorso al global sourcing rende la collocazione fisica del fornitore meno rilevante, abbiamo osservato che i vendor con sede in India continuano a crescere a tassi superiori alla media del mercato e, di conseguenza, continuano a conquistare market share", aggiunge Blackmore. "In un mercato cresciuto del 3,1% nel 2010, i fornitori collocati in India hanno guadagnato complessivamente il 18,9%, facendo salire il loro market share dal 4,8% del 2009 al 5,5% del 2010."

Il segmento del supporto software è quello che ha registrato la maggiore crescita nel 2010 (6,6%), mentre le performance più deboli riguardano il process management e il supporto hardware, cresciuti circa l’1% in meno del previsto. I servizi di consulenza e di sviluppo/integrazione hanno invece fatto leggermente meglio delle attese, nota Gartner. Inoltre, le aziende private stanno riprendendo a spendere molto più rapidamente della pubblica amministrazione: i governi di tutto il mondo sono ancora alle prese con budget ridotti e tagli alle spese.

04 Maggio 2011