Cloud, i servizi di T-Systems leader in Europa

L'ANALISI

Secondo Idc, la divisione corporate di DT è in pole position per quantità di soluzioni "private" disponibili: oltre 500 i clienti all'attivo e 160 i template preconfigurati

di Paolo Anastasio
T-Systems, la divisione corporate customer di Deutsche Telekom, è il leader del mercato per i servizi di cloud privato in Europa. Questo il responso della società di analisi Idc, secondo cui T-Systems è stata la prima azienda ad intraprendere passi significativi in questo ambito innovativo. Per cloud privato, Idc intende quelle tipologie di servizi condivisi solo tra dipendenti di una stessa azienda.

Secondo Idc, T-Systems è leader soprattutto nei servizi di cloud privato per le aziende, oltre che nell’erogazione di servizi cloud all’interno di grandi progetti di outsourcing. La società propone un’ampia gamma di soluzioni che consentono alle aziende di gestire in outsourcing - attraverso il cloud - le applicazioni di business, utilizzandole in modalità “on demand”.

Idc sottolinea che T-Systems vanta una consolidata esperienza e competenze integrate nei servizi di cloud privato, in particolare grazie all’offerta dei Dynamic Services, disponibili dal 2004. Più di 500 clienti in tutto il mondo utilizzano già questi servizi, alcuni di loro già da sette anni. Idc evidenzia che attraverso oltre 160 template preconfigurati, T-Systems è in grado di migrare e gestire molte applicazioni attraverso il cloud computing. Tutto ciò prevede il rispetto di ferree regole di sicurezza che rispettano requisiti globali di compliance. Mentre i competitor erano impegnati a replicare queste tipologie d’offerta, T-Systems ha agito in maniera proattiva in qualità di precursore e ora ne raccoglie i frutti.

"L’offerta cloud è una componente basilare della strategia di Deutsche Telekom - dice Reinhard Clemens Ceo di T-Systems e membro del Board of Management di Deutsche Telekom - Il Gruppo prevede una crescita pari a due miliardi di euro entro il 2015 grazie alle attività di T-Systems. Un fattore chiave che farà da driver per questi risultati, è proprio la crescita della domanda in ambito cloud".

Idc prevede che il mercato europeo per il cloud privato e i servizi di “infrastructure as a service” in ambienti sicuri registreranno una rapida crescita nei prossimi anni. Secondo Idc, mentre alcuni player offrivano servizi cloud per proteggere i progetti di outsourcing nei quali erano coinvolti, T-Systems utilizzava il cloud computing come un acceleratore di crescita.

Nella sua analisi, Idc evidenzia inoltre come l’azienda abbia lanciato iniziative interessanti basate su soluzioni cloud per i network intelligenti, in particolare nei campi delle connected car, delle soluzioni online per la sanità e delle smart power grid.

Idc valuta infine la competenza di T-Systems per la sicurezza dell’IT e i servizi di rete da un’unica fonte come valore aggiunto. L’azienda si fa carico di una gestione globale dei servizi Ict, facendo leva su una significativa “unique selling proposition”.

In sintesi, Idc definisce T-Systems come "un provider che tutte le aziende devono considerare nel momento in cui decidono di ricorrere ai servizi cloud, e che i competitor devono tenere d’occhio attentamente”.

11 Maggio 2011