Aruba pronta a risarcire i clienti

L'INDENNIZZO

Il provider italiano accoglie la richiesta del Codacons: indennizzi ad aziende e clienti privati che hanno subìto danni a seguito dell'incendio nella server farm toscana

di Andrea Ciccolini
Aruba, accogliendo le richieste del Codacons, provvederà ad indennizzare i clienti coinvolti nei disagi del 29 aprile scorso provocati dall’incendio nella server farm. Come si ricorderà, l’incendio provocò il black out dei servizi forniti da Aruba e danni per migliaia di utenti e aziende che si ritrovarono per diverse ore nell’impossibilità di utilizzare posta elettronica e Internet.

Il Codacons, sommerso dalle proteste dei cittadini, annunciò la possibilità di intentare una class action in favore dei clienti del provider danneggiati dal disservizio. Class action che sarà evitata, dal momento che l’azienda, accogliendo le richieste dell’associazione, ha comunicato la decisione di risarcire i propri clienti.

“Siamo soddisfatti per la saggia decisione dell’azienda di indennizzare spontaneamente i propri clienti - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Tuttavia resta la possibilità, per utenti e aziende che hanno subito danni ingenti che a causa del disservizio, di intentare causa di risarcimento in Tribunale”.

17 Maggio 2011