La musica sbarca su Facebook. Ma non in Italia

STRATEGIE

La piattaforma social apre a Spotify e altri servizi di streaming. Il progetto sarà lanciato ad agosto nel corso della conferenza annuale degli sviluppatori

di M.S.
Un cruscotto con pulsanti facili da usare e bene in vista. Il collegamento a Spotify, brani in streaming, na anche ad altri servizi musicali on the cloud. È questo a cui sta lavorando Facebook che per agosto, in occasione della conferenza con gli sviluppatori, presenterà il nuovo progetto per integrarsi in profondità con il mondo della musica agganciando il trend del momento: in una società sempre più connessa il download e l'acquisto di brani sta cedendo il passo all'abbonamento alle gigantesche library musicali online, sulla nuvola.

Così, dopo aver consolidato la sua posizione in tre settori chiave di Internet - e-commerce, news e giochi - punta anche al mondo musicale. Secondo il blog GigaOm la nuova faccia musicale di Facebook potrebbe essere composta da una scheda "musica" posta nella colonna di sinistra della bacheca accanto alla lista di foto, amici ecc. Cliccandoci, si aprirà una pagina chiamata Music Dashboard destinata a collegarsi con le canzoni consigliate dagli amici, i brani top, gli album top e a una finestra sulla musica che gli amici stanno ascoltando in quel momento.

22 Giugno 2011