Hulu è in vendita. E Google è in prima fila

MERCATO

I proprietari attuali sono intenzionati a vendere il servizio di online tv. Tra in candidati interessati anche Yahoo e Microsoft. Il prezzo? Intorno ai 2 miliardi di dollari

di Patrizia Licata
Hulu, il servizio Internet di video on demand, è in vendita e Google sembra già essersi messa in prima fila per acquisirla. E’ stato Robert Iger, il Ceo di Walt Disney (una delle società che possiede Hulu, insieme a News Corp, Comcast e Nbc Universal) a far sapere che i proprietari attuali sono "intenzionati a vendere” e che intorno al servizio di tv online "c’è molto interesse”, come dichiarato in un’intervista con l’agenzia di stampa Bloomberg ai margini di una conferenza per investitori nell’Idaho.

I rappresentanti di Hulu hanno incontrato Google, Yahoo, Microsoft e diversi altri candidati all’acquisto. Secondo l’L.A. Times, Google avrebbe già avviato le trattative preliminari con gli executive del sito e sarebbe la candidata numero uno. Il valore di Hulu si aggira intorno ai 2 miliardi di dollari, stando alle stime di Bloomberg e Snl Kagan.

Con un nuovo proprietario, Hulu potrebbe acquisire nuovo capitale e comprare più film e programmi televisivi per competere meglio contro il suo rivale numero uno, Netflix, servizio di streaming video in abbonamento che domina il mercato.

Hulu conta di raggiungere prima della fine dell’estate 1 milione di abbonati al suo servizio a pagamento Hulu Plus. Cresce anche il numero di device connessi che ricevono il servizio a pagamento: se ne sono aggiunti 25 milioni negli ultimi 90 giorni e oggi sono oltre 100 milioni i device che possono ricevere le trasmissioni di Hulu Plus. Quanto alle revenues, Hulu afferma che raggiungerà quest’anno mezzo miliardo di dollari.

07 Luglio 2011