Gara frequenze, Sky Italia: "Presto per decidere sulla nostra partecipazione"

EX BEAUTY CONTEST

Il numero uno Andrea Zappia: "Se verranno rispettate trasparenza e neutralità possibile attrarre un buon numero di acquirenti"

di M.S.

Incassi dalla futura gara frequenze: qual è la previsione? "Dipenderà molto da come l'Agcom definirà nel dettaglio il disciplinare di gara. Ma è sicuramente vero che quando un bene pubblico, scarso e prezioso, viene messo all'asta in modo neutrale, aperto e trasparente, è possibile attrarre un buon numero di acquirenti": lo dice Andrea Zappia, numero uno di Sky Italia, in un'intervista rilasciata al Sole 24 Ore. Secondo Zappia il governo Monti ha fatto "un importante passo avanti scegliendo un approccio neutrale, gettando le basi per favorire e accelerare un'evoluzione più aperta e pluralista del mercato televisivo". Zappia sostiene che la direzione presa è coerente con alcuni rilievi "fatti da noi stessi in passato" riguardo alla valorizzazione dell'asset frequenze. Quanto a un eventuale partecipazione di Sky all'asta, "è ancora presto per dirlo: decideremo quando sapremo tutti i dettagli".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Aprile 2012

TAG: asta, frequenze, zappia, sky italia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store