E-book, in Italia triplicano i titoli disponibili

AIE

Aie: a maggio 2012 in "catalogo" 31.615 libri digitali a fronte degli 11.271 del 2011. Giro d'affari oltre i 12 milioni

di Federica Meta

Triplicano i numeri dell’ebook. A dirlo l’indagine “Il mercato degli e-book in Italia” di Aie ed Editech, redatta in occasione del Salone del Libro di Torino. A maggio 2012 sono 31.615 i titoli digitali disponibili a fronte degli 11.271 registrati un anno fa. Contestualmente triplica anche la disponibilità dei formati per gli e-book, come ePub e Pdf: le cosiddette manifestazioni del titolo e-book sono 43.427 contro le 15.339 del maggio 2011.

Un dato interessante riguarda le modalità di utilizzo: il 2012 è stato l’anno della “Condivisione”, ovvero della possibiltà di ottenere un e-book in prestito o con licenza limitata nel tempo, che aumenta di un punto percentuale dal 74,6% al 75,6%

In aumento anche il peso del mercato degli e-book. Nel 2011 valeva lo 0,9% - pari a 12,6 milioni di euro - del mercato dei canali trade (librerie, librerie online, Gdo) mentre nel 2010 lo 0,1%. Un incremento del 740% rispetto all’anno precedente.

Contestualmente scende anche il prezzo medio dei libri digitali che si attesta – a maggio 2012 - sugli 11,07 euro (iva al 21% inclusa) contro gli 11,18 euro lo scorso anno (e con iva al 20%).

In Italia sono 14 gli store online di libri digitali: Hoepli.it,  Ibookstore, Amazon.it, Deastore.it, EbooksItalia.it , Webster.it, Bibletstore.it, LibreriaRizzoli.it,  Bol.it , Mediaworld.it , laFeltrinelli.it, Bookrepublic.it, Ibs.it, UltimaBooks.it (ex Simplicissimus.it).

Per quanto riguarda le piattaforme invece, Aie ne rileva 10, tra le quali spicca Ingram Book Company che mette a disposizione 21.600 titoli, seguita da Edigita con 11.400 e Torrossa con 11mila. Ultima Books ha 7800 titoli e Book Republic 5mila; seguono Mondadori con 3450 titoli e Franco Angeli con 2mila. In coda Simonelli Editore (1200 titoli), Bruno Editore e Il Mulino (400).

E infine la curiosità: i libri di carta restano i più letti dalle donne, gli e-book dagli uomini: il 51,7% dei lettori di libri di carta (con più di 6 anni) sono donne. Sono però gli uomini (ben il 61,5% degli uomini con più di 14 anni di età) i più accaniti lettori di e-book contrariamente per quanto accade per i titoli di carta.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 09 Maggio 2012

TAG: ebook, aie, report

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store