Telecomando, sospensione al Tar per Telenorba

LCN

L'emittente pugliese vince il primo tempo nella battaglia sull'Lcn e dichiara di tornare da subito sui tasti 7 e 8

di M.S.

Posizioni sul telecomando, Telenorba segna un punto, ma fino al 20 giugno. Con decreti cautelari monocratici del 22 e 24 maggio, il presidente del Tar Lazio ha sospeso i provvedimenti di Agcom e del ministero dello Sviluppo economico inerenti al Piano di numerazione automatica dei canali per le regioni Puglia, Basilicata e Molise, fino alla celebrazione della Camera di Consiglio, giià fissata per il 20 giugno prossimo.

Il decreto ha riconosciuto, seppur nell'ambito della sommaria cognizione cautelarela fondatezza del ricorso proposto da Telenorba che ha messo in evidenza l'"illegittimità" del Piano di assegnazione delle numerazioni "per violazione del criterio normativo delle abitudini e preferenze degli utenti", scrive l'emittente in una nota. Il Tar  ha ritenuto che il danno lamentato dalla società Telenorba, appare "chiaro e incontestabile", mentre un eguale pregiudizio per il complesso degli interessi pubblici coinvolti "non appare altrettanto consistente e ineluttabile". Luca Montrone, presidente della societa' Telenorba ha comunicato che sin da oggi le emittenti Telenorba 7 e Telenorba 8, in virtu' della sospensiva, torneranno ad occupare le posizioni 7 e 8 del telecomando.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Maggio 2012

TAG: telenorba, lcn, telecomando, tar del lazio

Articoli correlati

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store