Siria, Giulio Terzi: "Italia in prima linea per libertà online"

INTERNET

Il ministro degli esteri loda il ruolo del nostro Paese nella risoluzione Onu a difesa dei diritti civili su Internet

di M.S.

L'Italia è in prima linea nella battaglia per la tutela della libertà di espressione su Internet. A ricordarlo è stato il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, il quale ha anche richiamato l'attenzione sulla "assoluta necessità di aprire l' informazione in Siria".
"L'Italia dà estrema importanza alle tematiche legate all'informazione nei Paesi che stanno uscendo da situazioni difficili", ha dichiarato Terzi in un'intervista a Uno Mattina, soffermandosi sul ruolo dell'informazione nei Paesi della primavera araba. La trasmissione era dedicata a un progetto di formazione per giovani giornalisti iracheni realizzato anche con il contributo della Farnesina.


Il ministro ha ricordato come proprio l'Italia abbia giocato "un ruolo di primo piano" e fortemente sostenuto la risoluzione sulla protezione della libertà di espressione in Internet, approvata la scorsa settimana dall'Onu a Ginevra. Il testo sancisce il principio che gli stessi diritti dei quali le persone godono "offline" devono essere protetti "online", in particolare la libertà di espressione e richiama tutti gli Stati alla necessità di facilitare l' accesso della popolazione al web, e al dovere di cooperare per favorire lo sviluppo anche dei nuovi media.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Luglio 2012

TAG: giulio terzi, farnesina, ministro degli esteri, siria, informazione, primavera araba, onu, ginevra, internet, nuovi media

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store