Facebook da record. I ricavi coprono tutti i costi operativi

SOCIAL NETWORK

Il Ceo Mark Zuckerberg ha annunciato che il sito è "free-cash-flow-positive"

di Matteo Buffolo
Facebook, il social network più famoso al mondo, ha tagliato due importanti traguardi. Il primo, prevedibile, riguarda il numero degli utenti, che ha infranto il muro dei 300 milioni, appena sei mesi dopo aver superato quello dei 200. L’altro, più difficilmente pronosticabile, lo ha rivelato Mark Zuckerberg, il Chief executive e fondatore e riguarda i conti. Già perché da ieri Facebook è “free cash-flow positive”, ovvero genera abbastanza ricavi da coprire tutti i propri costi operativi, compresi quelli di capitale.

Un traguardo davvero importante, se si considera che solo pochi mesi fa ancora tutti si interrogavano sulla possibilità di far fruttare veramente l’enorme popolarità dei social network e di Internet in generale visto che molti servizi che ormai sono parte della vita di tutti i giorni, come Youtube di Google o MySpace della NewsCorp di Rupert Murdoch, perdono un sacco di denaro. “È importante perché ci permette di programmare, perché ci garantisce che Fb sarà un servizio forte e indipendente anche nel lungo periodo”, ha chiosato Zuckerberg. E nonostante la crisi questo momento è arrivato in anticipo sulle previsioni della società, che se lo aspettavano nel 2010 e che secondo molti analisti erano già rosee.

Se questo poi spingerà nuovi investitori a entrare nell’azionariato della compagnia, dopo che già Microsoft e alcuni fondi russi hanno comprato a peso d’oro le loro azioni, non è ancora prevedibile: in ogni caso, considerata la valutazione della società, che oscilla fra i 10 e i 15 miliardi di dollari, dovranno preparare un assegno corposo.

16 Settembre 2009