Facebook lancia Gifts: regali veri per sfidare Amazon e Ebay

SOCIAL NETWORK

Il colosso di Mark Zuckerberg entra nel mondo dell’e-commerce proponendo regali veri per gli amici online. Lo scopo: sfruttare le potenzialità economiche offerte dal suo miliardo di utenti

di Luciana Maci

Facebook si lancia nel mondo dell’e-commerce e presenta Facebook Gifts, un modo per fare regali “veri” e non più virtuali ai propri amici.

L’annuncio di questa nuova avventura, mirata a risollevare le sorti della società di Palo Alto dopo l’infelice debutto in Borsa a maggio scorso, è stato dato dal fondatore Mark Zuckerberg giovedì scorso.

Come funziona Facebook Gifts? Gli utenti online o in mobilità possono cliccare su “gift” nelle pagine dei loro amici, con l’obiettivo di far loro recapitare il regalo in qualsiasi momento (l’invio non è legato a compleanni o altre ricorrenze). Si possono scegliere vari tipi di “pensierini”, dalle t-shirt ai cupcakes (tipiche tortine americane) agli animali di peluche.  Non è ancora chiaro se siano previsti altri tipi di merce. Non sarà necessario conoscere l’indirizzo preciso del destinatario: una volta acquistato il regalo, il ricevente si vedrà comparire una notifica sul profilo e sarà lui stesso a stabilire dove e quando farsi arrivare il pensiero. Nel caso delle t-shirt, potrà addirittura personalizzarle con taglia e colore. Sarà inoltre possibile, per il ricevente, cambiare regalo.

Il negozio sarà gestito direttamente dalla società di Palo Alto. Per il momento il nuovo Facebook Gift è attivo solamente negli Stati Uniti, ma dovrebbe arrivare nel nostro Paese entro le prossime settimane.

Il lancio dell’iniziativa è strettamente legato, secondo la maggioranza degli osservatori, alle pressioni esercitate sul gigante social dagli investitori affinché sfrutti al meglio le potenzialità commerciali offerte dal suo quasi miliardo di utenti nel mondo. Finora infatti Zuckerberg è stato ampiamente criticato – e le azioni della compagnia non sono mai risalite sopra il prezzo di collocamento fissato a 38 dollari per azione  - proprio per la scarsa capacità  di ricavare consistenti profitti dagli annunci pubblicitari e capitalizzare la propria diffusione tra gli utenti in mobilità. Secondo la company i regali dagli amici di Facebook potrebbero generare circa 872 milioni di dollari di ricavi annuali entro il 2014. Il settore dell’e-commerce è però altamente competitivo e già in buona parte occupato da colossi come Amazon.com e E.Bay.

Le azioni di Facebook, giovedì scorso, sono scese di 30 centesimi fino ad arrivare ai 20,32 dollari ciascuna ma, dopo l’annuncio di Facebook Gifts, hanno recuperato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Ottobre 2012

TAG: Facebook, Facebook Gifts, Palo Alto, Mark Zuckenberg, Amazon, EBay

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store