Pubblicità su interessi

GOOGLE

Google annuncia oggi il beta test della “pubblicità basata sugli interessi” che apparirà su YouTube e sui siti appartenenti alla rete di contenuti di Google.

Si tratta di un nuovo strumento mirato ad offrire agli utenti messaggi pubblicitari ancora più rilevanti. La pubblicità basata sugli interessi permetterà agli inserzionisti di stabilire un contatto qualificato con il proprio target di consumatori, perché basato sugli interessi espressi dalle visite effettuate dagli utenti a siti appartenenti al network della rete di contenuti di Google e a YouTube.
Questo potrà avvenire attraverso due modalità principali: sulla base di interessi espressi in passato o sulla base di interessi generali dell’utente.

Nel primo caso, ad esempio, se un utente ha cercato delle scarpe da calcio su un sito di abbigliamento sportivo in agosto, l’inserzionista potrebbe voler inviare una comunicazione pubblicitaria a quel determinato utente in dicembre per annunciare i saldi invernali.

Nel secondo caso, invece, gli annunci pubblicitari vengono selezionati in base alle categorie di interesse associate agli utenti in seguito ai video che hanno guardato su YouTube e ai siti che hanno visitato all’interno della rete di contenuti di Google.
Per esempio, se ci sono persone che guardano spesso video di auto e siti di automobilismo, verranno inseriti nella categoria degli appassionati di automobili e, di conseguenza, avranno la possibilità di vedere annunci pubblicitari per lo più legati al mondo dell’auto sia su YouTube sia all’interno dei siti partner di Google.

Gli utenti avranno inoltre a disposizione uno strumento innovativo e facilmente accessibile che offre grande trasparenza per controllare le modalità secondo le quali ricevono gli annunci pubblicitari. Denominato “Gestione Preferenze Annunci”, permetterà loro di visualizzare le categorie d’interesse cui sono stati associati, aggiungere e rimuovere alcune categorie, oppure effettuare l'opt-out completo dal sistema che fornisce gli annunci basati sui loro interessi.

13 Marzo 2009