Rcs, dal Blackberry all'iPhone

EDITORIA

Per la prima volta l'azienda apre agli smartphone Apple per la dotazione ai giornalisti. E l'iPad scalza il portatile

di M.S.

Dopo anni di fedeltà a Rim anche Rcs gestione Pietro Scott Jovane si converte a Apple. I giornalisti del Corriere della sera e relativi magazine potranno scegliere, al prossimo “upgrading” aziendale, tra la nuova versione del Blackberry o dell’iPhone. Scelta ancora più radicale sul fronte degli strumenti editoriali: invece del computer portatile i giornalisti saranno dotati di iPad. Il rinnovo di terminali si inserisce nel piano da 300 milioni per lo sviluppo digitale del gruppo che punta a realizzare il 25% del fatturato con il digitale nel 2015. Il piano partirà con l’ampliamento dell’offerta web, tablet e mobile insieme allo sviluppo dei canali digitali verticali. Verrà potenziata l’area video attraverso la creazione di innovativi prodotti video pure digital, accrescendo il social engagement e puntando sulla profilazione, con sviluppo di community e aree di aggregazione in ottica contributiva. Saranno potenziati i siti web delle testate, a cominciare dal Corriere.it e Gazzetta.it.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Gennaio 2013

TAG: rim, apple, blackberry, iphone, rcs, pietro scott jovane

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store