TeleCapri, "rivoluzione" 3D

IL TEST

La storica emittente campana sta sperimentando trasmissioni in immagini tridimensionali. I programmi-test già visibili sui televisori di nuova generazione

di L.M.

TeleCapri offrirà trasmissioni in 3D. In questi giorni è stata avviata ufficialmente sull’emittente storica campana e su altri canali del suo multiplex la sperimentazione delle trasmissioni in immagini tridimensionali.

Grazie ad un sistema innovativo messo a punto dall’ingegnere Pietrangelo Gregorio, storico esperto del settore televisivo, la visione in tre dimensioni sarà possibile sui televisori di nuova generazione già predisposti per il 3D oppure sugli apparecchi tradizionali grazie all’utilizzo dei classici occhialini in plastica blu e rosso.

Sono in corso, inoltre, accordi con negozi di elettronica di consumo per la distribuzione degli occhialini per la visione in 3D sui televisori che non supportano questa tecnologia.

Con questa svolta sul piano tecnologico TeleCapri, che è stata tra le prime emittenti locali italiane, intende rafforzare la sua posizione di leader storica nel panorama televisivo regionale offrendo qualità e innovazione.

Al momento i programmi-test sono visibili tutti i giorni dalle 8.30 alle 9.00 e dalle 10:30 alle 11:00.  Dal 5 febbraio TeleCapri è visibile sul n. 17 del telecomando (LCN). Per rendere effettiva la visione su questa posizione è necessario risintonizzare il proprio decoder-tv.

Oltre al lancio del 3D, l’emittente dei Faraglioni punta a un miglioramento qualitativo del palinsesto: ha perciò arricchito la già corposa cineteca con numerose  pellicole, le più gettonate dal genere drammatico a quello comico, e i successi già accreditati degli ultimi quattro anni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Febbraio 2013

TAG: TeleCapri, 3D, immagini in tre dimensioni, tridimensionali, Pietrangelo Gregorio

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store