Washington Post, news online a pagamento

EDITORIA

Il quotidiano Usa propone pacchetti da 9,99 a 14,99 euro. Il direttore Katharine Weymouth: "Puntiamo a trovare un equilibrio tra l'accesso alle notizie e un business sostenibile"

di F.Me.

Il Washington Post online sarà a pagamento. Il quotidiano Usa ha annunciato che farà pagare i lettori della sua edizione digitale con un'offerta che va da 9,99 dollari a 14,99 dollari al mese. Con 9,99 dollari i lettori potranno usufruire di 20 articoli leggibili su desktop e device mobili mentre l’offerta premium include l'accesso a a tutte le applicazioni personalizzate del Washington Post.

Il Washington Post, che era uno degli ultimi grandi quotidiani americani a lasciare gratuita la consultazione della sua edizione online, è afflitto da seri problemi finanziari (-85% utile I trimestre). I lettori potranno prossimamente consultare gratuitamente una ventina di articoli o altri contenuti al mese, prima di vedersi proporre un abbonamento a pagamento. "Noi auspichiamo che prendiate in considerazione di abbonarvi anche se non raggiungerete il limite dei 20 articoli al mese - è il messaggio della direttrice dell'edizione del Post, Katharine Weymouth, in un messaggio pubblicato sul sito - Un abbonamento vi darà un accesso illimitato al miglior giornalismo, al multimediale e a numerosi contenuti interattivi".

Il nuovo sistema dovrebbe entrare in vigore entro qualche settimana. Il piano prevede che i lettori abbonati all’edizione cartacea avranno l’abbonamento al digitale in forma gratuita così come gli studenti, gli insegnanti, i dirigenti scolastici e i militari che sottoscriveranno le offerte premium collegandosi dai scuole o luoghi di lavoro.

Weymouth ha fatto sapere che la società ascolterà i feedback dei lettore e sarà pronta a modificare il modello di conseguenza. “Ci sarà una grande quantità di sperimentazioni  - ha spiegato – Vogliamo trovare il giusto equilibrio tra l’accesso alle notizie e la costruzione di un business sostenibile.".

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 06 Giugno 2013

TAG: washington post, paywall, Katharine Weymouth

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store