L'alta definizione fa bene a BSkyB. Sale l'utile del terzo trimestre

TELEVISIONE

Tv dal satellite impermeabile alla crisi. In aumento la domanda di servizi in alta defizione (più 94mila abbonati)

British Sky Broadcasting Group, la tv a pagamento leader del mercato britannico e di proprietà di Rupert Murdoch, ha chiuso il terzo trimestre con un utile operativo in rialzo dell'8,8% a 198 milioni di sterline.

Le vendite sono salite del 10% a 1,38 milioni di sterline. Risultato buoni, dovuti soprattutto all'incremento di abbonamenti per la tv in alta definizione. Le attese per l'utile operativo erano per 189 milioni. Andrew Griffith, direttore finanziario dell'emittente del gruppo News Corp., ha spiegato in un'intervista a Bloomberg Tv che i risultati sono frutto dell'aumento nel numero di clienti: "Sono fiducioso che continuerà a crescere", ha detto.

I canali televisivi Sky, che fanno capo a BskyB, hanno registrato un incremento netto complessivo in Gran Bretagna di 94mila abbonati nel trimestre terminato il 30 settembre, raggiungendo un totale di 9,54 milioni. Ancora più forte il numero degli abbonati all'alta definizione, salito di 287.000 unità a 1,6 milioni dopo che, l'anno scorso, BSkyB ha tagliato i prezzi del servizio Hd.

Dopo i risultati le azioni di BSkyB sono salite del 6% alla borsa di Londra raggiungendo i 593 pence.

23 Ottobre 2009