Switch off del Lazio, prezzi calmierati per le antenne

TV

Accordo con i rappresentanti delle associazioni di categoria degli installatori: 35 euro per installare di un decoder e 78 euro per la sostituzione dell'antenna o l'installazione di una parabolica

Aiutare i cittadini del Lazio ad affrontare la transizione al digitale terrestre prevista per il prossimo 16 novembre. È l’obiettivo dell’accordo formato tra Regione Lazio e i rappresentanti delle associazioni di categoria degli artigiani installatori di decoder. L'intesa, siglata tra l'assessore regionale alla Tutela dei Consumatori Anna Salome Coppotelli ed i rappresentanti regionali di Cna, Confartigianato, Casartigiani e Claai, stabilisce un prezzario di riferimento per una serie di interventi, tra cui spicca l'istallazione dei decoder e la sostituzione delle antenne.

Si tratta di prezzi calmierati: 35 euro per installare di un decoder, 10 euro in meno della media nazionale, 78 euro per la sostituzione dell'antenna o l'installazione di una parabolica. Le associazioni degli artigiani stileranno un elenco degli esercizi commerciali che aderiranno a questa iniziativa, consultabile tramite il sito www.portaleconsumatore.it . “Dal 16 novembre a Roma parte lo switch off da analogico a digitale terrestre, con il protocollo firmato oggi ci impegniamo a tutelare soprattutto i cittadini più fragili e quelli meno informati, come gli anziani, di fronte ad eventuali truffe - spiega Coppotelli -. Sono stati stampati circa 2 milioni di opuscoli sulle modalità in cui verrà eseguito lo switch off e con i tariffari concordati con le associazioni di categoria nelle prossime settimane li invieremo ai cittadini”.

11 Novembre 2009