Leader di contenuti Cinema con il 6% di investimenti in Ict

ENTE DELLO SPETTACOLO

È tempo di bilanci per la Fondazione ente dello spettacolo. Dalla sua trasformazione da Associazione privata a Fondazione gestita dal Presidente Dario E. Viganò, infatti, sono passati cinque anni.

«Cinque anni di cambiamento e innovazione - spiega Viganò, in cui la Fondazione ha lanciato un nuovo modello di gestione, produzione e comunicazione delle proprie attività attraverso nuovi investimenti».

Il 6,51% del badget nel 2007/2008 è andato, infatti, all'Ict. Tanto che nell'ultimo quinquennio la Fondazione è diventata leader in Italia nel settore di contenuti Cinema, gestendo le informazioni per le sezioni cinema dei maggiori portali italiani, quali «Il Sole 24 Ore», «Yahoo.it», «Libero.it», «Wind», «Mtv.it» e Tim. 

Tra i principali progetti strutturali del 2009 la Fondazione ente dello spettacolo ha previsto nuove vesti grafiche per i siti «cinematografo.it» in uscita il mese prossimo, «entespettacolo.org» e la versione inglese di «tertiomillenniofilmfest.org».

Inoltre l'Ente è inpegnato implementare tutti i sistemi di gestione dei siti web e ad aggiornare la ricerca di mercato condotta nel 2006 sia per la rivista «Cinematografo» che per il portale «cinemaografo.it».

«Questo perchè piuttosto che rimanere di nicchia, la Fondazione ha preferito investire nella comunicazione attraverso l'innovazione - sottolinea Dario Viganò - e continueremo a puntare sull'innovazione come parte integrante e trainante del nostro Piano di Consolidamento».


02 Aprile 2009