Il peer-to-peer è legale: sentenza storica in Spagna

COPYRIGHT

Secondo il Tribunale di Barcellona "le reti p2p in quanto mere reti di tramissione di dati fra privati non ledono il diritto alla proprietà intellettuale". La Sgae (società degli editori) perde la sua battaglia contro il portale Elrincondejesus.com

di Mila Fiordalisi
"Le reti P2P, in quanto mere reti di trasmissione di dati tra privati, non feriscono alcun diritto protetto dalla legge sulla proprietà intellettuale". Con queste parole il giudice del Tribunale di Barcellona ha "assolto" il peer-to-peer. Una sentenza storica che non solo ha visto sconfitta la Sgae (la società degli editori spagnola) che aveva fatto ricorso al Tribunale per la chiusura dei siti che conducono a link di sistemi P2P, ma rappresenta un caso che sicuramente farà scuola in Europa.

In dettaglio, la sentenza spagnola mette fine a tre anni di guerra fra la Sgae e Jesús Guerra Calderón, titolare del sito di link P2P, Elrincondejesus.com. Una sentenza in aperta contraddizione con i piani del governo Zapatero che è a lavoro per rivedere la normativa sul copyright alla stregua di quanto fatto in Francia con la Legge Hadopi e con il Digital economic bill britannico, anch'esso votato a proteggere il diritto d'autore.

16 Marzo 2010