Gli advertiser cinesi all'attacco "Google chiude? Ci risarcisca"

WEB

Le agenzie di pubblicità al motore di ricerca: "Aprire subito la trattativa sull'indennizzo"

di Federica Meta
Le agenzie pubblicitarie cinesi si “attrezzano” per l’eventuale uscita di Google dal Paese del Dragone. 27 società hanno inviato una lettera al motore di ricerca per chiedere un risarcimento a fronte dell’eventuale chiusura di Google.cn.  “La chiusura del motore di ricerca minaccerebbe fortemente i nostri investimenti”, precisa la missiva.

Le agenzie lamentano, inoltre, di non aver ricevuto alcuna informazione sui futuri progetti della società e di non essere nemmeno state consultate in occasione dell’annuncio dello scorso gennaio con cui Mountain View minacciava, per la prima volta, di andare via dalla Cina, se Pechino non avesse fatto marcia indietro sulla censura.

“Abbiamo fatto ingenti investimenti - precisa il testo -. Non possiamo accettare che clienti e dipendenti debbano affrontare i rischi di business derivanti dal comportamento di Google. Per questo chiediamo l’immediata apertura di negoziati per trattare sugli indennizzi”.
“È angosciante pensare di dover aspettare, senza poter far nulla”, concludono le agenzie.

17 Marzo 2010