In Cina è boom di e-reader, ma manca un Kindle con gli occhi a mandorla

EBOOK

iSuppli prevede vendite per 3,6 milioni di unità nel 2010, con un aumento del 70% rispetto al 2009. E nel 2014 si sorpasserà quota 17 milioni e mezzo

di Davide Lombardi
Il business degli ebook inizia a spopolare anche in Cina. Le vendite di libri elettronici nel Paese del dragone rosso raggiungeranno quota 3,6 milioni di unità nel 2010, con un +70,7% rispetto ai due milioni del 2009. Sono le previsioni di iSuppli, che aggiunge: nel 2014 si toccherà quota 17,6 milioni.

Spinti dalla popolarità e dal boom di vendite del Kindle di Amazon e dell’e-reader targato Sony, produttori e fornitori di contenuti cinesi fanno a gara ad entrare nel mercato degli ebook.

Ma un Kindle cinese ancora non esiste. Secondo iSuppli lo potrebbe creare China Mobile, che già sta cercando di raggiungere accordi con gli editori.

26 Marzo 2010