L'Apple Store nel mirino degli hacker

CYBERCRIMINE

Un'e-mail contenente una falsa fattura ingegnata ad hoc per diffondere spam

di Margherita Amore
L’ultima trovata dei criminali informatici? L’Apple store. La celebre piattaforma per l'acquisto di contenuti multimediali è diventata un nuovo obbiettivo per attacchi e-mail e spam.
Secondo il gruppo Websense Security Labs ThreatSeeker, i cyber criminali negli ultimi tempi hanno iniziato a diffondere malware, notificando ai clienti dello store di Apple una falsa fattura.

Il link, presente nel messaggio, indirizza l'utente viene a un sito con un unico collegamento ‘Visita’. Se l'utente clicca su questo link, viene rimandato al sito Web “Canadian Pharmarcy”. Nel background, un exploit pack sconosciuto, chiamato Eleonore, viene installato automaticamente nel pc del malcapitato(solo se si ha Windows). Alcuni di questi messaggi sono solo spam di prodotti farmaceutici, mentre altri uniscono spam ed exploit.

31 Marzo 2010