23 milioni gli italiani online. Al Nord si naviga di più

RAPPORTO AUDIWEB

Audiweb: in un anno il numero dei navigatori è cresciuto del 13%, ma cala il tempo trascorso in Rete (-6,7%). Il 47% degli utenti risiede nelle regioni settentrionali

di Federica Meta
Cresce il popolo italiano del Web. A dirlo l'ultimo rapporto di Audiweb relativo al mese di febbraio secondo cui sono 22,9 milioni le persone che hanno navigato in rete, con un incremento del 13% su base annua.
Aumenta anche il numero di utenti nel giorno medio, pari a 11,8 milioni (+16,9%), ma diminuiscono il tempo trascorso online (1 ora e 41 minuti, -6,7%) e le pagine visitate (182 a persona, -7,1%).

Sempre nel giorno medio risultano collegati a internet 6,7 milioni di uomini e 5,1 milioni di donne, in particolare adulti tra i 35-54 anni (45% del totale) e tra i 25-34 anni (22%). Per quanto riguarda la distribuzione geografica è online il 25% della popolazione del Nord-Ovest (3,7 milioni di utenti), il 22% del Nord-Est (2 milioni), il 22% del Centro (2,2 milioni) e il 18% dell'area Sud e Isole (3,6 milioni).

Gli italiani navigano di più nei giorni feriali, quando gli utenti attivi sono 12,4 milioni, mentre nel fine settimana la cifra scende a 10,3 milioni. Nel corso della giornata, a partire dalle ore 9 l'audience online registra dati crescenti, con 5,3 milioni di utenti attivi tra le 9 e le 12. La fascia pomeridiana registra il maggior numero di accessi a internet: tra le 12 e le 15 gli internauti sono 6,3 milioni. Il numero rimane alto per tutto il pomeriggio fino a raggiungere il picco tra le 18 e le 21, con poco meno di 6,5 milioni di utenti collegati in media per 37 minuti. Il tempo trascorso in rete aumenta dopo cena, raggiungendo i 44 minuti tra le 21 e la mezzanotte.

06 Aprile 2010