Ordinamento dei canali Dtt, il 16 aprile decide Agcom

DIGITALE TERRESTRE

Il dossier sull'Lcn sul tavolo del prossimo Consiglio dell'Autorità

di Enzo Lima
Decisione più vicina sull'ordinamento automatico dei canali televisivi. Approderà infatti al consiglio del 16 aprile sul tavolo dell'Autorita' per le garanzie nelle Comunicazioni il dossier sull'Lcn (Logical channel number), ovvero l'ordinamento automatico dei canali. Si tratta di una decisione molto attesa, soprattutto dalla Frt, la Federazione radio televisioni, che ricorda come ci sia già stato un grave danno per le emittenti, soprattutto per "quelle locali operanti in digitale" data l'assenza "di una regolamentazione da anni reclamata a gran voce dagli operatori del settore".
La funzione Lcn, presente in alcuni apparecchi, consente di assegnare automaticamente a ogni servizio televisivo ricevuto una posizione predefinita all'interno della lista che li elenca. L'Autorità, secondo il decreto legislativo numero 44 del 15 marzo 2010, è chiamata ad adottare "un apposito piano di numerazione automatico dei canali della televisione digitale terrestre, in chiaro e a pagamento" e cio' al fine di assicurare nei confronti di tutti gli operatori "condizioni eque, trasparenti e non discriminatorie".

12 Aprile 2010