In Europa le sale digitali aumentate del 200%

CINEMA HI-TECH

L'Italia registra un aumento del 9%. Record alla Russia il cui numero di sale attrezzate in digitale rappresenta il 7,5% del totale europeo

di Margherita Amore
Sale cinematografiche sempre più digitali in Europa. Secondo i dati raccolti da Media Salles (organismo che opera nel quadro del Programma Media dell’Unione Europea con il sostegno del governo Italiano), gli schermi dotati della tecnologia Dlp Cinema o Sxrd sono aumentati quasi del 207% rispetto al 2009.

L’aumento del numero di sale digitali e dei relativi schermi per cinema è conseguenza del boom di pellicole girate in 3D. In particolare su 4.693 schermi digitali, 3.904 si trovano in Europa occidentale, con un incremento del 198,2% in dodici mesi. I paesi più virtuosi sono la Francia, che presenta il 19,3% del totale degli schermi digitali, il Regno Unito con il 14,2%, la Germania con il 12,6%, l'Italia con il 9,1% e la Spagna con il 5,1%.

In Europa orientale e nel bacino del Mediterraneo si situano i restanti 789 schermi digitali, con una variazione rispetto a gennaio 2009 (+258,6%) molto elevata e superiore a quella dell'Europa occidentale.

I paesi con lo sviluppo maggiore sono la Russia con 352 schermi digitali (il 7,5% del totale europeo), la Polonia con 176 schermi (il 3,8%) e la Turchia con 62 schermi (l'1,3%). Gli schermi digitali hanno raggiunto, a gennaio 2010, un grado di penetrazione pari a circa il 13% rispetto al totale degli schermi presenti in Europa, contro il 4,1% dell'anno precedente.

13 Maggio 2010