"La gara per le frequenze Dtt? Se ammessa, Sky la vincerà"

TOM MOCKRIDGE

Mockridge si dice fiducioso sulla vittoria nel beauty contest. E sul ddl intercettazioni: "Legge lesiva della libertà. Sono pronto ad andare in carcere"

di Federica Meta
La gara per l’assegnazione delle frequenze del digitale? Sky la vincerà. A dirlo l’Ad di Sky Italia durante la presentazione delle nuove offerte della tv satellitare. "Dobbiamo attendere la decisione dell'Unione europea per vedere se ci sarà permesso di partecipare al beauty contest per l'assegnazione delle frequenze del digitale – ha precisato Mockridge -. Pensiamo di poterlo vincere. Credo comunque che si dovrà aspettare qualche mese sia per la decisione Ue sia per il beauty contest dell'Agcom".

Contro la recessione Sky presenta un pacchetto di offerte con l'abbattimento dei costi e punta su nuove iniziative che – come ha ribadito l’Ad - porteranno alla creazione di un migliaio di nuovi posti di lavoro. Tra le novità la creazione di un canale interamente dedicato agli immigrati in Italia.

''Investiamo in Italia e penso che altre aziende lo dovrebbero fare ed essere agevolate a farlo - ha continuato -. Anche in momenti di recessione la pay tv continua a crescere pecrhè i telespettatori cercano intrattenimento di qualità''. Ai clienti viene offerta la possibilità di accedere ad un pacchetto premium di Sky (Calcio, Cinema o Sport) ed abbinarlo con due pacchetti “Mondo” a soli 29 euro al mese (che comprendono la visione in HD). Un'altra offerta punta alla riduzione del decoder My Sky HD (59 euro una tantum, inclusi costi installazione, anziché gli attuali 199), rendendolo disponibile come decoder standard per tutte le nuove installazioni.

Parlando dell'alta definizione, Mockridge ha detto che la penetrazione dell'HD tra gli abbonati Sky è di circa il 50%. ''Avevamo promesso di portare a 30, entro il 2010, i canali in Alta definizione - ha ricordato -. Abbiamo raggiunto il risultato con sei mesi di anticipo: dal primo agosto tutti i 12 canali che compongono il Pacchetto cinema saranno in HD e ci impegnamo ad averne 50 entro la fine del 2011''.

Gli abbonati Sky in Italia sono al momento 4.700 e l’azienda, nell'ultimo anno fiscale ha speso in Italia 1,860 miliardi di euro, il 74% dei suoi investimenti complessivi. “Il futuro in Italia è la pay tv – ha rimarcato Mockridge -. E noi continueremo ad investire, senza chiedere alcun tipo di sovvenzione. Cresceremo senza sussidi, non abbiamo bisogno di essere aiutati dallo Stato italiano''.

Il numero uno di Sky Italia ha parlato anche del ddl intercettazioni, definendolo un provvedimento "profondamente sbagliato” con cui “noi ci opporremo con tutti i modi che abbiamo".
"Ogni legge che difende la corruzione, ogni legge che minacci di punire gli editori per quello che pubblicano e di punire i giornalisti è sbagliata e costituisce un attacco alla libertà di parola che è un diritto fondamentale della società – ha ribadito -. Qualora il direttore di SkyNews24, Emilio Carelli, dovesse andare in carcere a causa di questa legge anche io andrei con lui".

Mockridge infine ha fatto il punto sull’Opa di NewsCorp sulla partecipata britannica BSkyB.  "Non abbiamo una società europea - ha ricordato -. Newscorp detiene il 100% di Sky Italia, il 39% di BskyB e il 45% di Sky Deutscheland. Non saremo mai una cosa sola, brand e contenuti saranno sempre separati". Per quanto riguarda la valutazione fatta dai consiglieri indipendenti di BskyB che hanno giudicato non congrua l'Opa a 700 pence lanciata da NewsCorp e hanno indicato come congrua una valutazione di 800 pence, Mockridge ha commentato con una battuta: "Credo che i consiglieri facciano un ottimo lavoro".

28 Giugno 2010