Il web sbarca in tv

RAINET

Il web della Rai sbarca in tv e segna così la fase culminante del processo di integrazione tra internet e televisione.
Entro l'inverno - annuncia RaiNet - alcuni servizi che partono dal web saranno disponibili direttamente sui televisori degli italiani attraverso il digitale terrestre. Nei mesi successivi il progetto, mai così ampio in Italia, sarà poi allargato sul fronte dei contenuti, dell'interattività e delle enormi potenzialità legate alle funzioni di servizio pubblico.
 
La nuova offerta Rai sarà disponibile oggi e domani allo Iab Forum di Milano presso lo stand Rai/Sipra.E sarà presentata alle ore 15 di oggi nel workshop a cura del direttore di Rai Nuovi Media e Ad di RaiNet, Piero Gaffuri, nel corso del quale interverrà anche il vice direttore generale della Rai, Giancarlo Leone.
 
Si comincia, entro l'inverno, con il servizio 'Rai Replay', avviato 6 mesi fa sul web e ora contenuto centrale del progetto Over the top tv della Rai. 'Rai Replay' è la tv degli ultimi 7 giorni, che offre la possibilità di rivedere l''intero palinsesto in diritti di Rai1, Rai2 e Rai3 in modo totalmente gratuito e con un'ottima risoluzione anche sugli schermi televisivi.

L'integrazione del servizio con il digitale terrestre è semplice: basterà avere un televisore connesso o un decoder ibrido con il 'bollino Gold' e connettere il proprio televisore o decoder alla Adsl di casa. In questo modo sarà possibile vedere le trasmissioni via 'broadband' e, con un semplice tasto del telecomando, selezionare il canale ed i programmi configurati come una 'guida programmi' di qualsiasi quotidiano.
 
La Rai è il primo broadcaster italiano ad offrire un servizio così completo, che in futuro si estenderà agli altri canali del bouquet digitale terrestre e si arricchirà di nuove funzionalità come l'individuazione dei momenti salienti (highlights) di una trasmissione per un accesso diretto. In sostanza quando si sceglierà di rivedere il programma prescelto (ad esempio una partita di calcio o un programma di approfondimento), sarà attivo un menù che racconterà con sintetiche descrizioni testuali i momenti salienti del contenuto e l'utente potrà accedere direttamente al punto d'interesse individuato.
 
Il progetto Rai Replay, così come i relativi investimenti, è totalmente gestito e sviluppato all'interno di RaiNet in collaborazione con i Centri di produzione Tv di Torino e Roma Saxa Rubra e il Centro ricerche Rai di Torino.

03 Novembre 2010