Time Warner scorpora Aol e punta alla quota di Google

INTERNET

Il cerchio ora è completo. Time Warner conferma l'intenzione di scorporare il gruppo Aol e al tempo stesso acquistare la quota detenuta da Google. Ad annunciarlo è stata la stessa società, secondo quanto riferisce la Bloomberg.
Time Warner ha detto di essere in trattativa con Google per rilevare il 5% che il motore di ricerca detiene in Aol.

La società, che quest'anno ha completato l'operazione di spin-off della sua divisione Time Warner Cable, ha archiviato il primo trimestre con utili pari a 661 milioni di dollari, equivalenti a 55 centesimi per azione, in calo del 14% rispetto ad un anno prima, quando il risultato era stato di 771 milioni di dollari, ossia 64 centesimi per titolo. Escluse le poste non ricorrenti, negli ultimi tre mesi l'azienda Usa avrebbe guadagnato 45 centesimi per azione. I ricavi sono scesi del 7% a 6,95 miliardi di dollari. Gli analisti si aspettavano in media un utile di 39 centesimi per azione e ricavi pari a 8,39 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda la divisione online Aol i ricavi sono calati a 867 milioni di dollari dagli 1,2 miliardi del periodo corrispondente del 2008. Continuano a registrare una contrazione i ricavi pubblicitari, diminuiti del 20% nel primo trimestrre dopo il calo del 18% del quarto trimestre.

Dopo essere stata acquistata da Aol nel 2000 per 182 miliardi di dollari, Time Warner ora decide di procedere allo scorporo, parziale o completo della divisione.

29 Aprile 2009