Anche la Siae libera la musica sul Web

DIRITTO D'AUTORE

Creato un registro delle opere musicale da utilizzare liberamente su Internet

Anche la Siae si piega alla legge della gratuità sul Web. La società che tutela i diritti degli autori ha annunciato un'iniziativa che apre alla diffusione gratuita delle opere musicali su Internet. Ad annunciarlo lo stesso presidente della Siae, Giorgio Assumma, in occasione del Forum Diritto d'autore, Web e pirateria organizzato dalla Siae e dall'Assemblea Regionale Siciliana a Palermo. "Presso la Siae è istituito un apposito registro delle opere musicali che potranno essere gratuitamente utilizzate su Internet con l'indicazione del rispettivi autori - ha specificato Assumma -. Internet è un eccezionale strumento di circolazione delle opere e la Siae non vuole in alcun modo ostacolare la libera diffusione delle stesse".

"L'autore che voglia concedere l'uso gratuito delle sue opere su Internet - ha concluso - può chiedere alla Siae di escludere dalla sua tutela i diritti relativi alle utilizzazioni di queste opere sulle reti telematiche e di telefonia mobile o di altre forme analoghe di fruizione delle opere".

05 Maggio 2009