Motori, Google avanza e distanzia ancora Yahoo! e Bing

CLASSIFICHE

Secondo la classifica comScore il gap negli Usa è in aumento nonostante Microsoft continui a erodere lentamente quote di mercato

di Patrizia Licata
Google estende il suo dominio della ricerca Internet negli Stati Uniti a dicembre, distanziando ulteriormente la seconda della classifica, Yahoo, e anche Microsoft e il suo motore di ricerca Bing, che pure continua a guadagnare, lentamente, share.

Gli ultimi dati comScore rivelano che la porzione di Google delle "explicit core search" effettuate negli Usa è stata lo scorso mese del 66,6%, con una crescita dello 0,4% rispetto al mese precedente. La “Explicit core search”, spiega la società di misurazione, esclude le ricerche che non riflettono un intento specifico da parte dell’utente di interagire con i risultati della ricerca stessa. La quota di Yahoo in questo ambito è scesa dello 0,4% al 16%, mentre i siti Microsoft sono terzi con uno share di mercato del 12%, in crescita dello 0,2% rispetto a a novembre 2010. Continua a erodersi la quota dei player più piccoli: Ask network controlla il 3,5% delle ricerche americane a dicembre 2010 (-0,1%), la rete Aol l’1,9% (-0,1%).

Nel complesso, gli utenti americani hanno effettuato oltre 16,4 miliardi di ricerche su Internet il mese scorso. Di queste, quasi 11 miliardi sono state fatte sui siti Google (+ 3% rispetto a novembre), 2,6 miliardi sui siti Yahoo (dato stabile rispetto a novembre), quasi 2 miliardi su quelli Microsoft (+4%), mentre su Ask Network sono state effettuate 575 milioni di search (-1%) e sulla rete Aol 312 milioni (-5%).

18 Gennaio 2011