Dahlia Tv, Stella (Ti Media): "Dubito del buon esito della trattativa"

PAY TV

L'Ad del gruppo pessimista sull'ipotesi di una newco che rilanci una piattaforma sostitutiva alla pay tv in liquidazione: "Il tempo stringe, difficile arrivare a una soluzione"

di F.M.
"Ritengo poco probabile che si riesca a chiudere in modo positivo questa trattativa". Lo afferma l'amministratore delegato di Telecom Italia Media, Giovanni Stella, a proposito del tentativo di costituire un nuovo soggetto che costituisca una piattaforma sostitutiva a Dahlia Tv, attualmente in liquidazione.

"Telecom Italia Media è disposta a prendere in considerazione l'ipotesi di essere azionista di minoranza di questa eventuale Newco così come eravamo azionisti di minoranza di Dahlia - aggiunge Stella rispondendo agli analisti durante la presentazione dei risultati economici 2010 e del piano industriale 2011-2013 di Telecom Italia Media - ma la situazione complicata, i molti soggetti che partecipano alla trattativa e il tempo che ormai stringe mi fa pensare che sarà difficile arrivare a una soluzione".

Telecom Italia Media dovrebbe fornire la banda digitale per l'eventuale nuovo soggetto televisivo, al quale sta lavorando anche la Lega calcio e che potrebbe assicurare la trasmissione delle partite televisive i cui diritti fanno capo a Dahlia, chiedendo comunque una fideiussione bancaria in garanzia.

23 Febbraio 2011