Internet e pc, in otto anni cresciuti del 22% tra i giovani

INDAGINE

Pc e Internet sono esplosi negli ultimi dieci anni e i consumi culturali di chi ha un'età tra 6 e 19 anni sono cambiati notevolmente tra il 1998 e il 2008. Negli ultimi otto anni è cresciuto del 22% l'uso di internet e del 21,9% quello del pc. Ma è cresciuta pure la lettura, dando ragione alle tesi di Umberto Eco secondo cui il ritorno della scrittura, grazie a Internet, avrebbe spinto i giovani anche verso i libri: si passa così dal 52,1% del 1998 al 56,6% del 2008 di giovani lettori (6-19), e i livelli di lettura tra chi usa il pc sono decisamente maggiori rispetto a quelli di chi non lo usa.

Insomma, pagine dei libri e nuove tecnologie convivono nel paniere dei consumi delle giovani generazioni, come conferma l'Istat, forti dell'indagine NielsenBookScan realizzata su un campione rappresentativo di 20 mila famiglie italiane e presentata al convegno Bambini e ragazzi: come leggono e comprano oggi i clienti della libreria di domani, organizzato dall'Associazione Italiana Editori - Aie, in collaborazione con la Fiera I libri battono internet e gli spettacoli sportivi nella giornata dei ragazzi: le letture non scolastiche nei consumi culturali di chi ha tra 6 e 19 anni arrivano al quarto posto (tv esclusa), dopo cinema, pc e radio.

15 Maggio 2009