Mannoni si dimette dal Cnid. E' polemica con Romani

PRIMO PIANO

Il commissario abbandona la vicepresidenza dopo la puntata di Report

Stefano Mannoni abbandona il Comitato Italia Digitale. Il commissario Agcom ha annunciato le proprie dimissioni da vicepresidente dell’organismo che coordina il passaggio alla Tv digitale terrestre. Una scelta maturata in polemica con le dichiarazioni del viceministro Romani ieri sera a Report, il programma di Milena Gabanelli in onda in prima serata su Raitre. Il commissario fa riferimento a un passaggio della parte finale della puntata, nel quale Romani ha ipotizzato che sia stato “qualche commissario dell'Autorità - specifica Mannoni - a fornire al giornalista di Report,  il testo della lettera riservata della Commissione europea sulla procedura di infrazione”, aperta da Bruxelles a carico dell'Italia nel 2006 per alcune norme della legge Gasparri.
“Non e' la prima volta che Romani mostra un'eccessiva disinvoltura nei confronti delle prerogative dell'Autorità – sottolinea il commissario -. Non deve minimamente affermare che i commissari dell'Agcom forniscono documenti riservati ai giornalisti”.
Per Mannoni si tratta “del punto di arrivo di un modo di fare del viceministro che tiene in scarsa considerazione le nostre competenze. Non ritengo dunque che vi siano più le condizioni per continuare la collaborazione,. Motivo per cui ho presentato questa mattina la lettera di dimissioni al presidente dell'Agcom, Corrado Calabro''.

25 Maggio 2009