Nel Lazio la didattica digitale si fa con Telecom Italia

SCUOLA

Telecom Italia al servizio delle didattica digitale. La società guidata da Franco Bernabè  si è aggiudicata la gara d'appalto indetta dall'Assessorato all'Istruzione della Regione Lazio per la realizzazione di 120 aule informatizzate per le scuole medie. Il contratto prevede da parte di Telecom Italia la predisposizione degli impianti per il cablaggio delle aule, la realizzazione delle reti Lan e del collegamento Internet a banda larga Adsl, la dotazione degli arredi, la fornitura e l'installazione delle attrezzature informatiche e l'assistenza tecnica. “Ogni aula sarà dotata di una postazione per il docente, completa di pc, stampante laser, scanner e fotocamera digitale, e di nove postazioni per gli alunni, ciascuna provvista di pc e stampante – fa sapere l’azienda in una nota -. Per ogni aula saranno forniti, inoltre, un proiettore, una lavagna bianca e un pc portatile dotato di scheda wireless per collegarsi in modalità senza fili”.

Insieme agli applicativi di base verrà messo a disposizione un software specifico per l'insegnamento grazie al quale i docenti potranno sviluppare programmi didattici e interagire con gli studenti sia in modo individuale sia per gruppi. “In particolare, gli insegnanti potranno monitorare le attività delle singole postazioni di lavoro ed effettuare la verifica, la correzione e la valutazione degli esercizi svolti dagli studenti, consentire l'accesso ai soli siti Internet giudicati idonei e colloquiare con gli alunni via chat – prosegue la  nota -. Tra le attività formative rese disponibili sono previsti anche corsi per l'apprendimento della lingua inglese, per la realizzazione di un sito web e di un giornalino di classe”.


Oltre ad assicurare l'assistenza tecnica attraverso un servizio di help desk, Telecom Italia provvederà anche alla formazione del personale docente e alla manutenzione in garanzia delle apparecchiature per un periodo di 24 mesi.

11 Giugno 2009