Agenda digitale il governo punta sulla cabina di regia

DL SEMPLIFICAZIONI

Nella bozza del Dl Semplificazioni prevista l'istituzione di un organismo composto da Mise, Miur e ministero della PA per coordinare gli interventi di Regioni ed enti locali e definire gli obiettivi al 2020. Venerdì 27 il testo sarà all'esame del Consiglio dei ministri

di Federica Meta

Una cabina di regia per l'attuazione dell'agenda digitale. Lo prevede una norma della bozza del dl semplificazioni che passerà al vaglio del Consiglio dei ministri venerdì 27 gennaio. La cabina sarà istituita con decreto del presidente del Consiglio, su proposta del ministro dello Sviluppo economico, del ministro dell'Istruzione e del ministro per la Pubblica amministrazione e coordinerà gli interventi pubblici da parte di Regioni, province autonome ed enti locali. La cabina di regia provvederà alla redazione e presentazione di un documento programmatico, aggiornato semestralmente, con la descrizione dello stato di avanzamento dei lavori per l'attuazione dell'agenda digitale e degli obiettivi da raggiungere entro il 2020.

La proposta della cabina di regia era stata proposta anche da Agcom. In occasione dell'audizione in Commissione Trasporti della Camera, lo scorso 18 gennaio, il presidente aveva auspicato "l'istituzione di una cabina di regia per l'agenda digitale gestita dal ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera", definendo questo intervento "non più procrastinabile".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Gennaio 2012

TAG: agenda digitale, cabina, regia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store

Correlati