Ict e appalti pubblici sotto la lente di Cdti e Consip - Economia digitale e Innovazione - 27 Febbraio 2012 - 27 Febbraio 2012

Ict e appalti pubblici sotto la lente di Cdti e Consip

CDTI

27 Febbraio 2012

In ottemperenza alla circolare emanata dal presidente del Consiglio Mario Monti, è stato annullato il convegno “Progetti Ict e Gare d’Appalto: quale convivenza?”, previsto per le 15.00 presso la Sala delle Conferenze di Piazza Montecitorio 123/a,

Il convegno sul Codice dei Contratti, organizzato in collaborazione tra Consip e Cdti, è annullato, in ottemperanza alla circolare con cui il  presidente del Consiglio, e ministro dell'Economia e Finanze Mario Monti, invita le amministrazione a non organizzare convegni". 

"E' necessario evitare l’organizzazione di convegni, celebrazioni, ricorrenze e inaugurazioni, anche quando questi ultimi costituiscano tradizionali impegni della Struttura che li indice. - si legge nella circolare - Del resto, oltre al costo inerente alle spese sostenute, deve tenersi in debito conto la circostanza che la stessa organizzazione e partecipazione a tali eventi sottrae numerosi dipendenti, ad ogni livello, al quotidiano impegno lavorativo. Nell’ipotesi che un’attenta valutazione del rapporto costi – benefici faccia comunque propendere per l’organizzazione dell’evento, comunque previa espressa autorizzazione, si utilizzerà di norma la giornata del sabato e si avrà cura di evitare qualsiasi spesa, anche utilizzando strutture interne all’Amministrazione".

I progetti Ict di grande rilievo hanno numerose complessità da affrontare, ma quelli pubblici ne hanno una in più: la gara d’appalto. La gara è un vero e proprio progetto nel progetto, dal quale dipende anche solo la possibilità di avviare il progetto principale, il quale a sua volta permette all’amministrazione di raggiungere il proprio obiettivo di servizio e di innovazione. Il tema è affrontato dal convegno “Progetti Ict e Gare d’Appalto: quale convivenza?” che si tiene presso la  Sala delle Conferenze, Piazza Monte Citorio 123/A, organizzato da Cdti in collaborazione con Consip.

Esperti, manager pubblici e politici fanno il punto sugli elementi che caratterizzano la capacità di gestire i progetti gara per permettere alle PA di  raggiungere i propri obiettivi nonché del contributo che associazioni di categoria, imprese ed enti pubblici possono dare per rivedere il Codice dei Contratti. I riflettori si accendono infine sul “modello” Consip – la Stazione Appaltante per eccellenza che in poco più di 10 anni ha bandito oltre 5.000 gare, ricevendo pochi ricorsi e non perdendone praticamente nessuno.
Intervengono: Mario Baldassarri (senatore), Angelo Maria Cicolani (senatore), Luigi De Sena (senatore), Domenico Casalino (Consip), Nushin Farhang, (Avcp), Emilio Frezza (Comune di Roma), Alessandro Musumeci (Ferrovie dello Stato),  Augusto Coriglioni  (Sezione IT dell’Unindustria), Stefano Parisi (Confindustria Digitale), Giuseppe Sarti (Assintel).
Modera Gregorio Cosentino, esperto gare pubbliche d’appalto e tecnologie Ict

Richieste di informazioni o registrazioni via mail a: segreteria@cdti.org
 

TAG: gara appalto consip cdti