Consip, via allo "spacchettamento" delle attività

LA RIORGANIZZAZIONE

Con la pubblicazione in GU del decreto Efficientamento la spa del Mef cede a Sogei l'informatica per concentrarsi sull'e-procurement. La razionalizzazione arriva in vista delle nuove competenze che verranno ereditate da DigitPa dopo la nascita dell'Agenzia per l'Italia digitale

di Federica Meta

Consip si “spacchetta”. Con l’entrata in vigore del cosiddetto decreto Efficientamento pubblicato in Gazzetta ufficiale, la società del Mef trasferisce a Sogei le competenze informatiche e tiene per sé quelle relative all’e-procurement (comprese quelle di Sogei). La riorganizzazione rientra nella partita più ampia della riorganizzazione degli enti che si occupano di Ict pubblico e che vede la cancellazione di DigitPA e AgiInnovazione, in vista della creazione dell’Agenzia per l’Italia digitale.

“Le  attività  in  materia   informatica   a   supporto   delle amministrazioni pubbliche, svolte attualmente dalla Consip S.p.a.  ai sensi di legge e di statuto – si legge nel decreto - sono trasferite, mediante operazione  di scissione, alla Sogei S.p.a., che svolgerà tali attività attraverso una specifica divisione interna che assicuri  la  prosecuzione  delle attività  secondo  il  precedente  modello  di  relazione   con   il Ministero. All'acquisto dell'efficacia della suddetta  operazione  di scissione, le disposizioni normative che affidano a Consip S.p.a.  le attività oggetto di trasferimento  si  intendono  riferite  a  Sogei S.p.a”.

Sul versante e-procurement invece il provvedimento precisa che “le attività di realizzazione del Programma di razionalizzazione degli  acquisti,  di  centrale  di  committenza  e  di  e-procurement continuano ad  essere  svolte  dalla  Consip  s.p.a.,  che  svolge  i predetti compiti anche per la Sogei s.p.a”.

Contestualmente decadono anche i vertici dei Cda sia di Consip sia di Sogei restando in carica però fino alla prossima assemblea che verrà convocata entro la fine di luglio proprio per il rinnovo dei vertici.

Ma se in Consip si attende la convocazione, in Sogei è in atto un vero e proprio “terremoto”.  Federico Maurizio d'Andrea si è infatti dimesso dalla presidenza della società. Dietro le dimissioni di d'Andrea – secondo quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni – ci sarebbe proprio questa cessione di competenze prevista dal decreto.  Resta in sella almeno fino al prossimo Cda l’ad Cristiano Cannarsa che, però, potrebbe essere riconfermato perché gradito al voceministro dell’Economia, Vittorio Grilli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 02 Luglio 2012

TAG: consip, sogei, efficientamento, informatica, e-procurement, agenzia italia digitale, digitpa, federico maurizio d'andrea, cristiano cannarsa

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store