Il dl Sviluppo passa alla Camera, via all'Agenzia per l'Italia digitale

LA FIDUCIA

Il decreto ottiene la fiducia con 475 voti a favore, 80 contrari e 9 astenuti. Ok alla sospensione del Sistri fino al 30 giugno 2013

di F.Me.

La Camera vota la fiducia al decreto Sviluppo che sancisce la nascita dell'Agenzia per l'Italia digitale, il nuovo ente che sostiuisce DigitPA e Agenzia per l'Innovazione. Il testo contiene anche l'emendamento approvato dalla Commissioni VI (Finanze) e X (Trasporti e Tlc) che porta da 3° a 60 giorni il termine entro il quale è adottato il decreto di nomina del direttore generale del nuovo ente voluto dal governo per sostituire DigitPA e Agenzia per l’Innovazione. L’emendamento modifica il comma 2 dell’articolo 21: “aumento da 30 a 60 giorni del termine entro il quale è adottato il decreto di nomina del direttore generale”.

Il decreto Sviluppo, passato  con 475 voti a favore, 80 contrari e 9 astenuti, sospende  l'entrata in vigore del Sistema sulla tracciabilità dei rifiuti (Sistri) fino al 30 giugno 2013. Ieri il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera ha detto che il "Sistri è un progetto che non può essere messo da parte e non può non trovare una soluzione definitiva, e in tempi ragionevolmente brevi". "Decidere spetta al ministero dell'Ambiente - ha sottolineato più volte Passera - ma nessuno di noi si tira indietro, sarebbe motivo di orgoglio per il governo portare in fondo una cosa che va avanti da troppo tempo".
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Luglio 2012

TAG: decerto sviluppo, agenzia italia digitale, sistri, camera, fiducia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store