Al via "Cibolando", l'educazione alimentare sbarca sul web

ACCENTURE

Al via oggi “Cibolando – i mestieri del mangiar bene”, seconda edizione del progetto interattivo di educazione alimentare per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (11-14 anni) promosso da Fondazione Italiana Accenture in collaborazione con Junior Achievement.

Dopo la prima edizione, che ha visto la partecipazione di 1000 ragazzi e ha ricevuto il monitoraggio del Comitato Tecnico-Scientifico “Scuola e Cibo” del Miur, quest'anno l'innovativa piattaforma di e-learning si aggiorna e amplia i contenuti interattivi rivolti ai ragazzi (coinvolti individualmente o come classi scolastiche) e agli insegnanti, fornendo materiale didattico utile a definire un percorso educativo in linea le modalità del programma scolastico.

Obiettivi del progetto sono stimolare l'interesse vocazionale e la conoscenza delle professioni tradizionali e innovative nell'ambito del settore agroalimentare, della gastronomia e del turismo enogastronomico.

Il progetto, online al sito www.cibolando.it, è aperto a ragazzi, genitori, educatori e insegnanti e favorisce il dialogo fra scuola, extra scuola e famiglia.

Novità di questa edizione le avventure di Mr. Eat, giovane e creativo cuoco italoamericano, dedicate al suo viaggio nella penisola alla ricerca dei professionisti della tradizione gastronomica italiana.
Il percorso ludico-educativo coinvolge i ragazzi in un'avventura didattica interattiva secondo le regole del gaming. Creando il proprio Ciborg (avatar) i partecipanti seguiranno un viaggio virtuale in 20 tappe, una per ogni regione italiana,  accumulando punti attraverso giochi, quiz e approfondimenti; al completamento di ogni fase riceveranno dei gadget digitali, mentre i riconoscimenti intermedi e la vincita finale, riservata ai primi 3 classificati, sarà un premio tecnologico offerto da Microsoft e Philips.

Cibolando si propone anche come strumento di supporto agli insegnanti per raggiungere gli  obiettivi ministeriali in ambito di educazione alimentare e di orientamento alle professioni.
I contenuti sono modulari e multidisciplinari, riguardano materie quali italiano, storia, geografia, lingue straniere, educazione fisica e artistica. Il portale dà la possibilità agli insegnanti di far partecipare le classi a un concorso a premi nazionale e di utilizzare la piattaforma come strumento didattico innovativo per attività in ambito curriculare o extra curriculare.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Ottobre 2012

TAG: fondazione accenture, junior achievement, miur, microsoft, philips

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store