Santoni: "Agenda digitale, favorire le smart city"

ELEZIONI 2013

Su quali strategie di legislatura deve puntare il nuovo governo? Quali sono i tre punti prioritari da affrontare nei primi 100 giorni? Rispondono i top manager dell’industry Ict. E' la volta dell' Ad di Cisco Italia

Sarà prioritario puntare a costruire le infrastrutture tecnologiche di cui il Paese ha bisogno e prendere iniziative per sviluppare le competenze digitali a tutti i livelli. Altrettanto importante sarà creare un contesto che esalti l’imprenditorialità e dia spazio al talento dei giovani: ad esempio lavorando per favorire il pieno utilizzo delle infrastrutture costruite, stimolando la diffusione dell’e-commerce, introducendo nuove misure che aiutino a far nascere ed attrarre verso il nostro paese start up ed imprese innovative. Serve un piano a tappe per abbattere il digital divide, favorire la trasformazione in smart city delle nostre città, attuare scelte di Open Government.


Eliminare il digital divide è precondizione per sviluppare un ecosistema che consenta realmente alle imprese di fare leva sulle potenzialità di internet e del digitale. Trasformare le nostre città in comunità intelligenti migliora la qualità della vita e permette di tagliare costi e offrire servizi più efficienti; è necessario facilitare questo percorso, ad esempio con una rete che metta a disposizione in cloud delle best practice nazionali ed internazionali cui attingere. Infine, si deve quanto prima favorire la diffusione dell’Open-Gov, perché i dati a disposizione della PA sono una risorsa straordinaria per il Paese. Non è solo una questione di trasparenza: è un’opportunità per cittadini e imprese di creare innovazione attraverso un sistema aperto che ha altissime potenzialità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Gennaio 2013

TAG: agostino santoni, cisco, agenda digitale, smart city

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store