Federmanager battezza la task force sull'Agenda digitale

L'INIZIATIVA

Il Gruppo di lavoro, coordinato da Guelfo Tagliavini, elaborerà proposte per l'attuazione del piano da sottoporre all'Agenzia digitale. Focus su start up, smart city e sanità elettronica

di F.Me.

Federmanager scommette sull’Agenda digitale. L’associazione ha costituito un gruppo di manager di aziende Ict allo scopo di fornire contributi in termini di proposte, progetti ma soprattutto verifica e controllo, relativamente alle materie che sono oggetto del piano per l’Agenda Digitale italiana, varato dal Governo.

Tra i temi principali che il Gruppo di manager si propone di approfondire vi è, innanzitutto, quello delle Start-up innovative, puntando ad elementi di innovazione che contribuiscano, in particolare, al rilancio dell'occupazione giovanile, anche attraverso forme di tutoraggio da parte di manager senior.

Altri temi fondamentali su cui si valuta di focalizzare l’attenzione potranno essere quelli delle Smart Cities e della Sanità digitale, che verranno affrontati con un approccio “operativo”, a partire dall’analisi dei bisogni e dei processi, in modo da rappresentare elementi di sana sollecitazione nei confronti della articolata governance posta alla base del piano dell'Agenda Digitale.

Il Gruppo di lavoro, coordinato da Guelfo Tagliavini (nella foto), sarà aperto ai contributi di tutti coloro che, nell'ambito della Federazione e non solo, siano interessati a segnalare casi di successo, proposte e progetti. Per stimolare il flusso di idee verrà aperto un apposito Forum on-line, su cui convogliare notizie, pareri, iniziative e risultati riguardanti le problematiche in oggetto.

Alle iniziative della “Task Force” di manager sull’Agenda Digitale, inoltre, verranno coinvolti gli oltre 1.600 manager che hanno dato la loro disponibilità a collaborare all'iniziativa "1000 manager per 100 progetti" nata in occasione di "PRIORITALIA", il nuovo soggetto “politico” promosso da Federmanager e Manageritalia, con l'obiettivo di fare politica - nel senso di interessarsi della "res pubblica" - attraverso un movimento non partisan, che vuole aggregare tutti i soggetti della società della conoscenza (manager, alte professionalità, liberi professionisti, ecc.) per lavorare a favore del Paese.

Le sintesi delle proposte elaborate, per cui ci si avvarrà anche della collaborazione scientifica del Dipartimento di “Ingegneria dell’Impresa” dell’Università di Roma-Tor Vergata, verranno sottoposte all’attenzione dell'Agenzia Digitale e delle altre Istituzioni competenti, anche a livello locale, al fine di contribuire a mettere a punto aspetti del programma di digitalizzazione del Paese, in linea con le aspettative e con la pianificazione generale.

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 02 Aprile 2013

TAG: agenda digitale, federmanager, guelfo tagliavini, manageritalia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store