Trasparenza sul web, sul podio ministeri della Difesa e dell'Interno

LA "BUSSOLA"

La Bussola della Trasparenza "premia" le due PA per aver rispettato gli obblighi di pubblicazione dei dati. Farnesina in terza posizione. Fanalini di coda Politiche sociali e Politiche Agricole

di E.L.

Va ex equo ai ministeri della Difesa e dell'Interno la palma della trasparenza amministrativa sul web. Entrambi i dicasteri hanno rispettato al 100% gli obblighi di pubblicare tutta una serie di dati sui loro siti istituzionali rispondendo a ogni indicatore richiesto. A sancirlo è l'ultimo monitoraggio della Bussola della trasparenza, un sistema che misura il grado di trasparenza di ben 10.685 siti della pubblica amministrazione con dati accessibili a tutti on line, e di cui dà notizia il portale del governo.
Buoni i piazzamenti in graduatoria dei dicasteri dello Sviluppo Economico, che conquista il secondo posto, seguito dal ministero degli Esteri e da quello dei Beni e le Attivita' Culturali, della Giustizia, della Salute, dell'Istruzione, Universita' e Ricerca e dell'Ambiente. Fanalini di coda nella top ten dei ministeri, i dicasteri del lavoro e delle Politiche sociali e quello delle Politiche agricole e forestali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 15 Aprile 2013

TAG: bussola della trasparenza, ministero della difesa, ministero dell'interno

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store