Consip, via al concorso Green public procurement 2010

PREMI

Il concorso premia PA e imprese che sviluppano progetti specifici sull’acquisto di beni e servizi “verdi” tramite e-procurement

Un premio per gli “acquisti verdi” della PA. Con la pubblicazione di un bando di gara ad hoc, il ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) e Consip hanno lanciato la seconda edizione di “Progetti sostenibili e green public procurement 2010”. Il concorso intende premiare amministrazioni e imprese che hanno raggiunto risultati rilevanti nell’attuazione di politiche di Green Public Procurement (Gpp), sviluppando progetti specifici e privilegiando l’offerta e l’acquisto di beni e servizi “verdi”.

Quattro i riconoscimenti da assegnare, due per le pubbliche amministrazioni (un’amministrazione centrale e/o periferica dello Stato e un’amministrazione territoriale) e due per le imprese private (una piccola-media impresa e una grande impresa)

Particolare il riconoscimento destinato alle amministrazioni premiate: un albero, da piantare negli spazi verdi di proprietà o da donare. Oltre a questo, le PA e le imprese vincitrici si fregeranno del marchio “Premio Gpp 2010” e diverranno testimonial sui temi degli acquisti verdi.

Il premio si pone anche l’obiettivo di diffondere la cultura del Gpp fra amministrazioni e imprese, valorizzando l’esperienza e l’impegno sulla sostenibilità ambientale  del Mef e della Consip, promuovendo e incentivando l’uso degli strumenti per gli acquisti verdi disponibili attraverso il Programma di razionalizzazione degli acquisti  di beni e servizi dell’amministrazione pubblica. L’assegnazione del Premio sarà inoltre l’occasione per fare il punto sullo “stato dell’arte” del Gpp.

Le domande di partecipazione devono pervenire a Consip entro il 14 dicembre. Ulteriori informazioni su www.consip.it e www.acquistinretepa.it

 

28 Ottobre 2009