"Impresa in un giorno". Scatta il countdown

COMUNICAZIONE UNICA

Dal primo aprile saranno sufficienti 24 ore per avviare un'attività imprenditoriale. Coinvolte oltre 6 milioni di imprese

di Federica Meta
Conto alla rovescia per semplificare la vita agli imprenditori e rendere possibile la nascita di un'impresa in un solo giorno. Si concluderà il prossimo 31 marzo il periodo di sei mesi di sperimentazione della Comunicazione Unica per l'avvio delle attività d'impresa. Prevista dalla legge dell'aprile 2007, la Comunicazione Unica riguarderà gli oltre 6 milioni di imprese attualmente esistenti in Italia e tutti coloro che, dal prossimo 1° aprile, intenderanno aprire una qualunque iniziativa economica in forma d'impresa.

La Comunicazione Unica - ormai nota a tutti gli operatori professionali come "ComUnica" - è la procedura attraverso la quale le nuove imprese potranno essere operative in 1 giorno e assolvere, al massimo in 7 giorni, gli adempimenti dichiarativi verso Registro delle Imprese, Inps, Inail e Agenzia delle Entrate mediante la presentazione di un modello informatico unificato indirizzato (per via telematica o su supporto informatico), alla sola Camera di commercio competente per territorio.

Nello specifico la regia delle comunicazioni viene affidata alle Camere di Commercio che, attraverso InfoCamere diventano l'unico front office per tutte le registrazioni ai fini dell'attribuzione del codice fiscale e della partita Iva (Agenzia delle Entrate) e per l'iscrizione al Registro delle Imprese, ma anche ai fini, previdenziali (Inps) e assicurativi (Inail).

In questo modo, ComUnica rende possibile al neo-imprenditore o a chi un'impresa l'ha già, di dialogare con un solo soggetto in rappresentanza della Pubblica amministrazione (la Camera di commercio) che provvederà in modo del tutto trasparente a comunicare alle altre amministrazioni interessate i dati di competenza di ciascuna.

22 Marzo 2010