Sanità, in Campania prove di ricetta medica telematica

SANITA'

Il progetto sperimentale coinvolge 180 medici della Asl Napoli1, che dovranno trasmettere al portale dedicato tutte le prescrizioni giorno per giorno. I dati saranno consultabili in tempo reale e utili per tenere sotto controllo la spesa sanitaria.

La Campania sarà la prima Regione italiana a sperimentare la ricetta medica telematica, un sistema che consentirà di rendere tracciabili le prescrizioni di 180 tra medici di medicina generale e pediatri a libera scelta della Asl Napoli 1.
L’Arsan ha selezionato i medici da coinvolgere nell’iniziativa a seconda della loro “anzianità informatica”, grazie a una graduatoria che consente di scegliere i professionisti che hanno già una buona dimestichezza con il computer.
Il progetto nasce per rendere disponibile e consultabile in tempo reale l’andamento delle prescrizioni, elemento chiave per tenere sotto controllo la spesa sanitaria anche attraverso il confronto e il monitoraggio delle prestazioni erogate dalle strutture sanitarie pubbliche e private.
Ogni medico sarà chiamato a effettuare il login a inizio giornata e a trasmettere al sistema informatico tutte le prescrizioni della giornata, che andranno a finire in un portale on-line gestito dalla Asl e “in copia” al ministero dell’Economia e Finanza.

31 Marzo 2010